alpages_ouverts

Vediamone il perché dopo aver elencato quali sono le caratteristiche che deve possedere una buona bovina “biologica”:

a) avere buone produzioni di latte, ma ottenuto principalmente con alimenti aziendali e erba di pascolo, quindi senza grosse integrazioni con mangimi composti acquistati dall’industria;

b)  produrre un latte di qualità che consenta una facile trasformazione in formaggi e più in generale di latticini;

c)  partorire facilmente;

d)  partorire ogni 12/13 mesi (fecondità elevata) e durare a lungo (longevità);

e)  essere resistente alle mastiti e avere, in generale, una scarsa incidenza di malattie;

f)  essere capace di utilizzare attraverso il pascolamento risorse foraggiere spesso di non eccezionale qualità, quali quelle disponibili nei territori alpini e appenninici;

g)  produrre un reddito importante in termini di produzione di latte e derivati e integrabile contemporaneamente, anche dalla vendita di carne;

h)  avere delle riserve di energia (grasso e muscoli) da utilizzare nei momenti di insufficiente apporto alimentare.

Articolo completo

 panorama_270

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *